Che cos’è la Digital Transformation

La Digital Transformation è un processo di cambiamento, infatti in questi ultimi anni molte aziende si sono interessate e hanno cercato di capire in che cosa consistesse questa rivoluzione per valutarne la possibile applicazione all’interno della loro gestione aziendale. L’insieme di tecnologie odierne ci portano a un mutamento continuo dei modelli e dei processi ed è in questo contesto che si inserisce la Digital Transformation.

Affrontare questo tipo di cambiamento non è facile poiché va a intaccare quasi tutte le abitudini e i meccanismi insiti nelle persone e far accettare un nuovo modo di lavorare non è così scontato anche per chi si sente pronto a mettersi in gioco. Infatti tutto ciò implicherà per il lavoratore l’abbandono della zona di confort nella quale è abituato a lavorare e a dirigersi verso una meta ancora ignota che comporterà lo studio e la memorizzazione di nuovi modelli. Sostanzialmente si tratterà di cambiare non solo i processi ma la mentalità di lavoro di ogni componente dell’azienda.

Sradicare una mentalità “del si è sempre fatto così” è molto impegnativo ma allo stesso tempo sfidante, far capire al titolare di un’azienda che potrebbe trarre molteplici vantaggi dal cambiamento se non addirittura un implemento del fatturato e delle risorse a sua disposizione può diventare un successo non solo per l’azienda, ma per l’intero sistema di business che potrà trarre vantaggio nell’avere una rete di strutture funzionanti e connesse tra di loro. Diventa fondamentale quindi anche una buona capacità di dialogo e ascolto da parte di tutti i membri di un’azienda perché chiunque potrebbe proporre qualcosa di vantaggioso e utile per la comunità.

Se dovessimo analizzare le due parole prese singolarmente si noterebbe come la parola Digital implichi tutto ciò che riguarda le tecnologie ovvero tutti quegli strumenti che quotidianamente ci aiutano e perché no ci semplificano se non addirittura svolgono al posto nostre delle mansioni, mentre la parola Transformation comprende qualcosa di ancora più vasto e trascendentale ovvero la trasformazione.

Chi non ha subito delle trasformazioni nell’arco della sua vita sia fisicamente che mentalmente e allora perché le tecnologie non dovrebbero subire la stessa sorte mutandosi e rinnovandosi continuamente per diventare sempre più all’avanguardia e utili a creare qualcosa di ancora più efficiente e produttivo.

Come tutti i processi anche la Digital Transformation per creare qualcosa di nuovo deve scardinare parzialmente i processi vecchi perché sennò potrebbe succedere di farsi influenzare da ciò che si faceva prima o ancora peggio ripetere meccanicamente tutto non tenendo minimante in considerazione il nuovo sistema.

Ad oggi visto ciò che è accaduto nel mondo si rende necessario se non indispensabile aprire la mente in un’ottica di riorganizzazione e cambiamento delle strutture perché difficilmente si tornerà a lavorare, investire, vendere e comprare come prima; e ostinarsi a non capirlo potrebbe portare solo al fallimento e all’emarginazione da parte di chi invece ha voluto adattarsi e sfruttare questa nuova opportunità.

Spesso i cambiamenti sono visti come qualcosa di insidioso e pericoloso e si tende a prediligere la vecchia strada perché considerata sicura ma in realtà molto spesso ci priviamo di nuovi spunti e idee solo per paura del nuovo.

Il modo di fare business non può restare sempre lo stesso negli anni perché le nuove tendenze e tecnologie ci obbligano a metterci sempre in discussione e ciò che davamo per scontato e giusto fino al giorno prima, il giorno dopo potrebbe già risultare stantio e da modificare; accorgersi di ciò che va cambiato nel tempo risulterà una strategia vincente e renderà l’azienda sempre concorrenziale rispetto ai competitors.

 

Giulia Sideri,
Marketing Salone d’Impresa SpA